news

Efficienza energetica, trend in crescita a MosBuild 2019.

Giugno 2019

 

Il mercato dell’edilizia e del design d’interni russo ed est europeo punta sempre di più sul risparmio energetico degli edifici. È quanto emerge dall’ultima edizione di MosBuild, il più importante appuntamento dell’anno tenutosi a Mosca per il mondo dell’architettura, dell’edilizia e dell’interior decor.
In perfetta linea con questa tendenza il Gruppo Fenzi ha proposto ai numerosi visitatori dello stand aziendale alla manifestazione le molteplici soluzioni sviluppate per la produzione di vetrate isolanti ad alte prestazioni, sofisticate tecnologie per migliorare il comfort abitativo di case e uffici. In primo piano la gamma di profili Multitech, speciali distanziatori warm edge di ultima generazione in grado di stabilire nuovi standard in termini di qualità, efficienza energetica e facilità di lavorazione, sviluppati nei laboratori Alu Pro ed ora anche prodotti nella sede del gruppo situata in Russia. L’'indubbio vantaggio di questo innovativo profilo è il bassissimo coefficiente di trasmittanza termica, che li rende ideali per ottimizzare l’isolamento dell’intero sistema in vetrocamera grazie anche alle speciali proprietà meccaniche, alla elevata durabilità e all’altissima resistenza ai raggi UV che lo caratterizzano.


La crescente rilevanza per il mercato russo della tecnologia warm edge è confermata anche dalla forte presenza a MosBuild 2019 di nuovi sistemi in vetrocamera e finestre realizzati con questa tipologia di componenti. Una tendenza analizzata ed evidenziata dalle ultime analisi di mercato che indicano un aumento esponenziale per i prossimi 5 anni dell’utilizzo di profili warm edge non solo nel continente europeo, e che dimostra la sempre maggiore richiesta di queste soluzioni da parte di un utente finale decisamente attento alla riduzione dei consumi, alla classe energetica ed al comfort degli edifici. Fattori imprescindibili per qualsiasi tipo di progettazione architettonica ed edilizia. In paesi con un clima molto freddo, con differenze di temperatura tra esterno ed interno superiori ai 30 gradi per lunghi periodi dell’anno, ed escursioni termiche rilevanti, Multitech risulta la miglior soluzione sul mercato dei distanziatori rigidi che permette di ridurre al minimo il ponte termico nella zona perimetrale del vetro isolando, eliminando il classico effetto condensa che oltre ad evidenziare una scarsa efficienza energetica, abbinato a scarsa ventilazione promuove generazione di muffe sicuramente poco salutari.
Il segmento delle finestre a doppi vetri, a basso impatto ambientale, con un migliore isolamento termico ed acustico, certamente sarà sempre di più un driver fondamentale anche per il mercato russo e dell’Europa dell’Est nei prossimi anni.